Genitori Antismog: “via i diesel dalle strade”

Nuovo allerta di Genitori Antismog sulle conseguenze all’esposizione ai fumi dei veicoli diesel e sugli effetti dell’ozono troposferico, fenomeno di inquinamento dell’aria nel periodo estivo. In una nota infatti l’associazione che si batte per un’ara pulita specie a Milano e in Lombardia sottolinea che il 12 giugno 2012 l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (IARC) ha  elevato la nocività dei fumi dei motori diesel passandoli da “probabilmente Cancerogeni per l’uomo”,  alla categoria 1, ovvero quella delle sostanze sicuramente cancerogene per l’uomo. E’ una affermazione storica – commenta Genitori Antismog – che non può lasciare indifferenti ove si rifletta che i nostri figli nascono e crescono in mezzo ai fumi dei diesel, che abbiamo un livello di motorizzazione (diesel in particolare) assolutamente unico in Europa, che in Lombardia il 90 per cento dei mezzi merci sono diesel, che la Lombardia ha il più alto tasso di tumori ai polmoni in Italia e che, la stessa IARC, ricorda che è ormai noto che le emissioni dei diesel causano non solo tumori ma molti altre patologie e gravi danni alla salute e infine che anche le emissioni della benzina – che sono solo un gradino più in giù nel podio dei cancerogeni – sono sospettate di provocare tumori nell’uomo. L’unica conclusione da trarre – dice ancora l’associazione – è che occorre una mobilitazione della cittadinanza per fare sì che si possa ottenere, con l’azione di ognuno di noi e le misure da pretendere da chi governa, che vengano attuate drastiche politiche di riduzione dell’esposizione della popolazione ai fumi dei diesel (e non solo) e questo, in Lombardia, passando innanzitutto per una importante rivoluzione della mobilità che riduca drasticamente i chilometri percorsi con mezzi privati e mezzi merci e quindi gli inquinanti nell’aria”.In relazione all’ozono Genitori Antismog denuncia che “L’ozono – i cui componenti precursori sono in gran parte le emissioni da trasporto – è  alle stelle, ben oltre la soglia di informazione (“livello oltre il quale vi è un rischio per la salute umana in caso di esposizione  di breve durata per alcuni gruppi particolarmente sensibili della popolazione e raggiunto il quale sono necessarie informazioni adeguate e tempestive” Dir. 2008/50/CE) che impone alle nostre autorità di informare via “radio, televisione, stampa o internet” la popolazione delle misure da adottare per ridurre i danni alla salute derivanti da questo inquinante che, come insegnano gli studi scientifici, è causa diretta di morti premature”. 

Via: http://www.lamiaaria.it/news/aria-in-italia/genitori-antismog-“via-i-diesel-dalle-strade”-10210.aspx

Annunci
Categorie: News | Tag: , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: